Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

42nd St, New York

Ci sono diverse strade di New York che meritano una menzione speciale. Una di queste è la 42nd St, che in solo cinque isolati riunisce tre delle visite obbligate per i turisti e cinefili: la New York Public Library (Ghostbusters – Acchiappafantasmi), la Grand Central Terminal (The Untouchables – Gli intoccabili) e il Chrysler Building (Men in Black 3). Abbiamo visitato i tre siti durante una mattina.

42nd Street

New York Public Library

Questa biblioteca è una delle più importanti al mondo e quella con il più grande catalogo d’America (più di 3 milioni di titoli). È a gestione privata, ma si finanzia grazie a fondi pubblici e privati e l’accesso sia al palazzo sia al catalogo dei libri è gratuito.

Il palazzo neoclassico dove risiede fu inaugurato nel maggio del 1911. Ha tre piani con venti sale di lettura, esposizioni e informatica. Al piano terra si trova l’ufficio informazioni dove si possono avere le piantine delle diverse sale. C’è una sala dove si possono leggere i giornali di tutto il mondo. Nel terzo piano si trova la sala di lettura principale, la Rose Main Reading Room, che combina l’enorme collezione di libri con la più alta tecnologia informatica, ma l’abbiamo trovata chiusa per manutenzione.

Ingresso gratuito. Visita la sezione sul palazzo “Stephen A. Schwarzman” del sito web di NYPL dove troverai piantine dei quattro piani che ti aiuteranno a pianificare la tua visita. Piantina dei piani di NYPL

Questo palazzo e il suo interno appaiono in molti film: Colazione da Tiffany (1961), L’altra faccia del pianeta delle scimmie (1970), L’onore dei Prizzi (1985), A proposito di Henry (1991), The Time Machine (2002), The Day After Tomorrow – L’alba del giorno dopo (2004) e molti altri.

Ha però un ruolo maggiore in Ghostbusters – Acchiappafantasmi (1984), quando i protagonisti incontrano il fantasma della bibliotecaria Eleanor Twitty, in Sex and the City (2008) come scenario del matrimonio tra Carrie e Mr. Big, e in Oblivion (2013) dove se ne mostrano le rovine post-apocalisse.

Tutte le sale di lettura sono rivestite di legno scuro e quadri conferendo all’ambiente un’aria tranquilla di luogo da studio d’alta nobiltà. I corridoi e le scale, invece, sembrano “vuoti”, bianchi e più rumorosi. È curiosa la mescolanza di sensazioni di trovarsi in luoghi che servono per studiare e allo stesso tempo sono stati scenari di film.

NEW YORK PUBLIC LIBRARY

Ingresso: gratis
Orari:
– domenica dalle 13:00 alle 17:00
– lunedì, giovedì, venerdì e sabato dalle 10:00 alle 18:00
– martedì e mercoledì dalle 10:00 alle 20:00
Indirizzo: 476 Fifth Avenue, NY, 10018 (incrocio tra la 42nd St e la 5th Ave)
Coordinate GPS: 40.752912, -73.981588
Maggiori informazioni: New York Public Library

Grand Central Terminal

Dopo la visita alla biblioteca ci siamo incamminati verso la stazione ferroviaria di Grand Central Terminal, a tre soli isolati di distanza. Possiede il soprannome di “città dentro la città” per le sue dimensioni e la quantità di servizi che offre. Fu inaugurata nel 1913 e oltre all’attività ferroviaria ospita sessantotto negozi, trentacinque ristoranti, un mercato, esposizioni d’arte e ha un’estensione di 175.000 metri quadrati.

È inoltre un gioiello architettonico, con un tetto a volta decorato con lo zodiaco, rampe d’ispirazione romana, grandi scalinate, finestre di 18 m di altezza, ecc. Si calcola che nella stazione transitino giornalmente più di 750.000 persone per prendere uno dei seicento treni, mangiare, acquistare qualcosa o semplicemente per visitarla, che fa sì che sia una delle stazioni ferroviarie più frequentate e grandi del mondo.

Ovviamente anche la stazione è stata lo scenario di molte pellicole, tra le quali: Superman (1978), The Untouchables – Gli intoccabili (1987), La leggenda del re pescatore (1991), Men in Black II (2002) e Broken City (2013).

L’ingresso è libero, come qualsiasi passeggero di un treno, però esistono tour guidati che spiegano la storia e le curiosità della stazione. Entrare da una porta qualsiasi senza conoscere la stazione potrebbe essere un po’ caotico e richiedere molto tempo prima di arrivare alla sala principale (Vanderbilt Hall).

Ingresso gratuito. Visita la sezione “pianifica la tua visita” del sito web di Grand Central Terminal dove si possono incontrare una mappa generale, altre dei negozi e ristoranti e alcuni buoni sconto. Visita Grand Central Terminal

Non ci sono molte indicazioni e, come in qualsiasi stazione ferroviaria, tutti sembrano andare molto di fretta. La cosa migliore è seguire qualche persona che è appena entrata e che cammina con sicurezza (sicuramente saprà dove andare) o entrare in uno degli accessi principali piuttosto che da qualche porta secondaria.

Come molti altri luoghi di New York, tutto è grande e si fa un po’ fatica ad abituarsi: la grandezza del salone diafano, le scale, l’altezza del tetto… Nelle seguenti foto tutto ciò si riesce ad apprezzare di più, così come la quantità di gente che c’era durante il tempo che siamo rimasti lì.

GRAND CENTRAL TERMINAL

Ingresso: gratis
Orari: tutti i giorni dalle 05:30 alle 02:00
Indirizzo: 89 E. 42nd Street, NY 10017
Coordinate GPS: 40.752205, -73.977632
Maggiori informazioni: Grand Central Terminal

Chrysler Building

Un paio di isolati a est della Grand Central Terminal si incontra il Chrysler Building, un’altra delle icone dello skyline di New York. Sebbene anni fa avesse un centro visitatori e un osservatorio al 71º piano, oggi non è più accessibile, però si può visitare il salone all’entrata per osservare i dettagli della sua Art déco e il murale del soffitto.

Il progetto dell’edificio fu acquistato prima della sua costruzione dal magnate automobilistico Walter Chrysler che pretese di far aggiungere alla struttura figure decorative ispirate alle sue automobili: teste di aquila, tappi di radiatori, le auto da corsa del 31º piano e il vertice brillante che lo fa risaltare nel paesaggio della città. La sua costruzione terminò nel 1930 e per alcuni mesi fu l’edificio più alto del mondo, fino a quando fu superato dall’Empire State Building nel 1931.

Curiosità. Durante la costruzione del Chrysler ci fu una competizione con il Bank of Manhattan Trust Building in relazione a quale sarebbe stato l’edificio più alto della città. William van Alen, l’architetto del Chrysler, lasciò che i costruttori dell’altro grattacielo rimanessero fiduciosi della vittoria nascondendo la guglia di 56 m che fece costruire all’interno del grattacielo. Quando il Bank of Manhattan fu terminato, van Alen lo superò per 36 m facendo innalzare la guglia in meno di due ore.

Noi non siamo entrati nel suo salone, però abbiamo osservato l’edificio da vari punti della città, spicca troppo per non vederlo. Siamo stati ai suoi piedi nella 42nd St e abbiamo scattato foto di alcuni dettagli della sua facciata. Appare in pellicole come Il club delle prime mogli (1996), Armageddon – Giudizio finale (1998) e Men in Black 3 (2012).

CHRYSLER BUILDING

Ingresso: gratis
Orari: dal lunedì al venerdì dalle 08:00 alle 18:00
Indirizzo: 405 Lexington Ave, NY 10174
Coordinate GPS: 40.752205, -73.977632
Maggiori informazioni: Chrysler Building

La mappa del percorso:

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.

1 commento

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.