Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

Messa gospel a New York

Durante il nostro viaggio a New York volevamo assistere a una messa gospel e certamente ci sono molte opzioni, più o meno turistiche, per ascoltare gospel, dai concerti notturni ai tour mattutini in autobus che ti prendono e ti portano a vedere, normalmente ad Harlem, una messa gospel.

Ma queste opzioni non ci convincevano perché non “suonavano” come autentiche: i concerti erano “solo concerti” e riguardo ai tour avevamo letto che di solito ti mettono su una tribuna “speciale per turista” dentro la chiesa, che non si possono fare foto e che sembra uno show preparato per vendere biglietti d’entrata e non una celebrazione religiosa reale.

Così, dopo aver cercato su Internet delle alternative abbiamo trovato il sito della “Times Square Church”, una chiesa che permette l’entrata libera alle sue celebrazioni e attività (come dovrebbe essere per qualsiasi servizio di qualsiasi comunità) e che celebra messa la domenica alle dieci di mattina. Ci è sembrato molto più reale che il resto delle opzioni e abbiamo “preso nota”.

Arrivata la domenica ci siamo quindi incamminati verso Times Square Church che, inoltre, si trovava molto vicino al nostro hotel. La prima sorpresa è che il “tempio” non è che un antico teatro di Broadway, con la sua platea, il suo scenario e il suo sipario; perfino la pensilina all’entrata sembra annunciare il prossimo spettacolo.

Messa Gospel a New York in Times Square Church

Siamo arrivati con poco anticipo ed entrando nella sala principale alcune maschere ci hanno aiutato a trovare un posto. Una volta seduti ci si rende conto che, in questo caso, non è uno spettacolo “solo per turisti” e che ci si trova veramente in mezzo a una congregazione e non in un’area riservata.

Abbiamo quindi visto il coro pronto nello scenario, circa sessanta o settanda persone di tutte le razze e senza toga (il coro completo è formato da centottanta persone di trenta nazionalità), e dei maxischermi con informazioni sulle diverse attività della comunità: per i bambini, laboratori, riunioni del coro per eseguire le prove, aiuti a gruppi emarginati o a rischio, ecc.

Subito dopo è cominciata la cerimonia: circa quarantacinque minuti di canzoni dove tutto il coro e il pubblico ha cantato. E dico anche il pubblico perché nei maxischermi apparivano le parole delle canzoni, come in un karaoke, e non solo erano facili da seguire (alla fine si basavano sulla ripetizione delle stesse strofe e ritornelli), ma l’ambiente che regnava invitava a cantare come se fossimo uno in più della congregazione.

Dopo le canzoni e “con lo spirito sereno e pronto” è arrivato il momento del sermone da parte di Carter Conlon, uno dei pastori della congregazione, che ha fatto un’introspezione sulla sua vita ricordando il suo passato come agente di polizia di New York e riconoscendo che un essere umano da solo non può con tutto, ma che ha sempre bisogno dell’aiuto degli altri e che la forza sta nel gruppo, non negli individui.

Gratis. Questa esperienza merita qualche dollaro, meglio ancora se il pagamento è volontario. In un certo momento della cerimonia alcune persone passano per lasciare una busta vuota a ognuno del pubblico e più tardi ripassano a prenderla. L’intenzione è che ognuno offra ciò che desidera come contributo per il sostegno della comunità. Ovviamente si può anche non lasciare niente, lasciare poco o molto: nessuno se ne accorgerà.

Dopo il sermone e un altro paio di canzoni, sono saliti sullo scenario diverse persone, bambini appena battezzati e coppie appena sposate, affinché tutta la comunità gli facesse gli auguri e si sentisse felice per loro. E con questo è finita la cerimonia.

Siamo usciti dal tempio con un “buon karma” difficile da spiegare. Soprattutto i momenti dei canti, ma anche l’ambiente in generale che si respirava dentro mettono in una disposizione di allegria e buone vibrazioni difficili da trovare in altre circostanze. Uno dei nostri commenti all’uscita è stato: se le messe in Europa fossero emozionanti la metà di queste le chiese sarebbero piene.

Se avete curiosità, nel sito di Times Square Church potete trovare tutta la sua musica (campioni di audio) e i sermoni di tutte le domeniche (si possono anche scaricare). In Spotify troverete la sua musica cercando come artista Times Square Church. Alcune delle canzoni che noi abbiamo ascoltato dal vivo si trovano nell’album We Proclaim Him.

Qualche foto della nostra esperienza:

E un video di esempio del suo canale ufficiale Youtube:

TIMES SQUARE CHURCH<

Ingresso: gratis (danno buste durante la messa per lasciare dentro ciò che si desidera)
Orari: domenica alle 10:00
Indirizzo: 237 West 51st St, NY 10019
Coordinate GPS: 40.762305, -73.984205
Maggiori informazioni: Times Square Church

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.