Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

Attività Gratis a New York

New York è una città cara e ha molti siti da visitare, attività da svolgere e luoghi da conoscere. Sapere cosa si può fare gratis a New York o in modo molto economico e quando si può fare può aiutare a compensare i prezzi di altre attività che sicuro si vorranno fare.

In questa sezione elencheremo più di quaranta attività che si possono realizzare gratis a New York, sempre o con alcune condizioni, raggruppate per categorie.

Templi

Eldridge Synagogue

Eldridge Synagogue

Siamo entrati gratis in tutte le chiese che abbiamo visitato. Pur essendo alcuni di essi importanti siti d’interesse turistico, nessuno richiede un biglietto d’ingresso. Così si può entrare gratis a St. John the Divine (#01, a Morningside Heights), nella Cattedrale di St Patrick (#02, a Midtown), a Trinity Church (#03) e a St. Paul’s Chapel (#04, nel Financial District) e nel Mahayana Buddhist Temple (#05, a Chinatown).

Abbiamo inoltre visitato il museo sinagoga di Eldridge Street (#06), anch’esso in Chinatown. Il museo è gratis solo i lunedì (è richiesto un contributo volontario, però non fanno il muso se non si offre niente).

Se ti interessa vedere una messa gospel potrai incontrare varie opzioni gratuite o a pagamento soprattutto nel quartiere di Harlem. Se ti trovi nei pressi di Times Square partecipa alla messa gospel gratuita della domenica a Times Square Church (#07).

Parchi, tavolini all’aperto e passeggiate

Central Park

Central Park

Quasi tutti i parchi sono gratuiti, come in molte altre città. Tra questi spiccano il Central Park (#08), che richiede varie visite, e l’High Line (#09) che non abbiamo avuto tempo di vedere; si tratta di un’antica ferrovia sopraelevata che attraversa i quartieri Hell’s Kitchen e Chelsea e trasformata in una passeggiata verde con viste spettacolari sui due quartieri e sul Financial District (se vuoi, puoi scaricare la mappa con il percorso della High Line.

I tavolini all’aperto (#10) non sono propriamente un’”attività”, però puoi sentirti libero di utilizzare i tavoli e le sedie di metallo che incontrerai nelle strade, piazze e parchi. Nessuno verrà a chiederti di pagare per questo. Sono gratis, sebbene sembri che appartengano a qualche bar o ristorante. Riposa un poco, pranza o cena con cibo comprato in qualche fast food. Noi li abbiamo utilizzati varie volte: per pranzare nei giorni che siamo stati al MET (Upper East Side) e alla New York Public Library (Midtown), e per cenare varie volte in Times Square alla luce dei neon.

Puoi anche iscriverti a qualche tour guidato gratuito per la città. Vengono offerti su Free tours by Foot (#11), anche se la maggior parte è in lingua inglese.

E, ovviamente, ci sono i negozi (#12). Sulla 5th Avenue potrai incontrare i negozi “bandiera” di molti dei marchi di moda più lussuosi del mondo e questi negozi si accordano a questo lusso. Non perderti inoltre i negozi di Fao Schwarz, Tiffany & Co, Apple, Microsoft e della Lego, ma ci sono moltissimi altri che meritano di essere visitati, anche in Times Square, come quello della M&M’s che è aperto 24 h su 24.

Traghetti

New York Skyline

New York Skyline

Per ammirare lo skyline di New York occorre allontanarsi da Manhattan. Si può prendere qualche metro fino a Brooklyn o al New Jersey, però senza dubbio il miglior modo di farlo è da una nave. Ci sono varie linee marittime di trasporto pubblico o turistico che fanno il giro intorno a Manhattan sia nel fiume Hudson, sia nell’East, tutti a pagamento.

Una soluzione gratuita è il traghetto per Staten Island (#13) che porta fino alla stazione di St. George a Staten Island. È il mezzo di trasporto dei cittadini che vivono in questo borgo ma lavorano a Manhattan ed è gratis. Parte dal Financial District e passa vicino alla Statua della Libertà, Governors Island ed Ellis Island. Dalla nave si possono inoltre vedere i grattacieli della città e il ponte di Brooklyn.

Esiste pure un altro traghetto che porta fino a Governors Island (#14) ed è anch’esso gratuito.

Grattacieli ed edifici pubblici

Empire State

Empire State

Anche se l’accesso agli osservatori dei grattacieli richiede l’acquisto di un biglietto non succede lo stesso per le loro hall, inclusi gli edifici che non hanno osservatori o zone turistiche; è consentito entrare in questi atri e alcuni sono delle vere e proprie opere d’arte. È il caso per esempio delle hall dell’Empire State Building (#15) e del Chrysler Building (#16), ma anche di altri come il Fred F. French Building sulla 5th Avenue (#17) che ha un piccolo ma stupendo corridoio d’ingresso.

Si può visitare gratuitamente la New York Public Library (#18), una grande mistura di architettura e cultura dove, perché no, potersi sedere un poco per leggere uno dei quotidiani tra le montagne di giornali provenienti da tutto il mondo o ammirare le sue sale, corridoi e la vastità del suo catalogo.

Famosa per essere uno dei maggiori nodi d’interscambio ferroviario degli Stati Uniti e per essere apparsa in varie pellicole, la Grand Central Terminal merita senz’altro una visita (#19) e, come tutte le stazioni ferroviarie, è ad accesso libero. Al suo interno, oltre a negozi e ristoranti, si possono incontrare alcune esposizioni d’arte e ci si può iscrivere al tour gratuito che organizzano oppure scaricarsi l’App e farlo di proprio conto.

Un’altra delle icone di New York, il ponte di Brooklyn (#20), ti porterà a piedi o in bicicletta da Manhattan a Brooklyn e viceversa. L’accesso è gratuito e offre alcune delle migliori vedute dello skyline di New York e di tutti i suoi grattacieli, quelli del Midtown e quelli del Financial District.

È gratuita anche l’entrata al Federal Hall (#21), al Federal Reserve Bank (#22) e al New York City Hall (#23), tra i tanti altri edifici famosi della città.

Musei

Guggenheim Museum

Guggenheim Museum

Visitare la maggior parte dei musei di New York ha il suo prezzo, però alcuni offrono l’entrata gratuita in alcuni giorni della settimana o a partire da una determinata ora.

Nel caso del Metropolitan Museum of Art (#24) si può scegliere qualunque giorno della settimana per pagare un’entrata anticipata e risparmiarsi la fila, oppure entrare gratis facendola. Lo stesso succede all’American Museum of Natural History (#25), all’altro lato di Central Park.

Altri musei gratuiti tutti i giorni sono il Bronx Museum of the Arts (#26), l’Hispanic Society of America (#27), il Museum at the Fashion Institute of Technology (#28) e il National Museum of the American Indian (#29).

Menzionato precedentemente parlando dei templi, tutti i lunedì si può entrare gratis nel museo sinagoga di Eldridge Street.

I martedì è possibile farlo al 9/11 Memorial & Museum (#30, dalle 17:00 fino alla chiusura) e al Brooklyn Botanic Garden (#31).

I mercoledì al Bronx Zoo (#32), al Museum of Jewish Heritage (#33, dalle 16:00 alle 20:00), al New York Botanical Garden (#34), al Queens Botanical Garden (#35, da aprile a ottobre dalle 15:00 alle 18:00, nel resto dell’anno tutto il giorno) e allo Staten Island Zoo (#36, dalle 14:00 alle 16:45).

Il primo giovedì di ogni mese si entra gratis al Museum of Chinese in America (#37).

I venerdì sono i giorni gratuiti per entrare al Museum of Modern Art o MoMa (#38, dalle 16:00 alle 20:00), al New York Aquarium (#39, dalle 16:00 alla chiusura) e al New York Hall of Science (#40, dalle 14:00 alle 17:00).

I sabati si entra gratis nel Brooklyn Botanic Garden (#41, dalle 10:00 alle 12:00), nel Jewish Museum (#42), nel New York Botanical Garden (#43, dalle 09:00 alle 10:00) e nel Solomon R. Guggenheim Museum (#44, dalle 17:45 alle 19:45).

Per conoscere più musei dove si può entrare gratis in qualche momento della settimana o dell’anno visita Free NYC Museums.

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.

Lascia un commento